Poltrona relax reclinabile

Scegliere una poltrona Relax reclinabile

Poltrone Relax reclinabili

Le poltrone relax reclinabili, come dice la parola stessa, hanno come scopo quello di fare rilassare qualunque persona che ne faccia uso e, a differenza delle normali poltrone, devono garantire un livello di comfort maggiore. Si è soliti pensare che le poltrone relax manuali e elettriche siano adatte solamente alle persone anziane o che hanno problemi di mobilità, non è così perché può andare bene anche per tutti coloro che cercano una seduta molto confortevole.

Se si fa, ad esempio, un lavoro in cui si sta tante ore in piedi, si avrà sicuramente bisogno di rilassare le gambe e, quindi, di una poltrona che consente di tenere la schiena dritta e i piedi alzati. Oppure, al contrario, se si fa un lavoro sedentario, si avrà bisogno di distendere la schiena e, quindi, di una poltrona che abbia lo schienale reclinabile.

Non è mai semplice scegliere questo tipo di poltrona perché, prima di essere in comunione con l’arredamento della casa, deve garantire delle precise funzioni e comodità.

Di poltrone relax reclinabili ce ne sono diverse e, se non si è ben informati sulle differenze, automaticamente diventa più difficile scegliere qual è quella che potrebbe fare al proprio caso.

Di poltrone relax reclinabili ne esistono di due tipi:

  • Poltrone Relax manuali: sono semplicemente provviste di pulsanti meccanici, oppure di una leva meccanica, quindi, sono senza motore. Generalmente il poggiapiedi si alza tramite una leva laterale posizionata, generalmente, sul bracciolo destro; e invece per fare funzionare il sistema di declinazione basta una leggera pressione del corpo sullo schienale e sui braccioli. Di solito con la poltrona si possono assumere tre posizioni, ovvero, la seduta normale; tenere lo schienale dritto e il poggiapiedi alzato; tenere lo schienale reclinato e il poggiapiedi alzato;


  • Poltrone Relax elettriche: sono solitamente costituite di uno o più motori elettrici che mettono in funzione un sistema d’elevazione, chiamato lift, e che facilitano l’utilizzo sia del poggiapiedi che dell’alzapersona. Il lift può essere sia indipendente quando prevede il movimento autonomo delle parti; che sincronizzato quando, invece, prevede il movimento contemporaneo di schienale e poggiapiedi. I comandi si attivato per mezzo di un telecomando. Anche con queste poltrone relax reclinabili elettriche è logicamente possibile assumere tre posizioni, ovvero, di seduta regolare; la cosiddetta posizione tv, con schienale dritto e il poggiapiedi sollevato; e la posizione letto, con schienale reclinato e il poggiapiedi alzato. Con la funzione alzapersona, indicata in particolar modo per chi ha problemi di mobilità, permette il sollevamento della poltrona di 10 cm circa dal suolo, fino a far assumere alla persona una posizione quasi eretta, senza che subisca alcuno sforzo.


    • Le poltrone relax reclinabili offrono tutto il comfort necessario, e si può scegliere tra diversi design che si possono adattare a ogni tipologia d’arredo,


      che può andare dallo stile classico allo stile moderno. Si possono utilizzare delle linee guida per aiutarsi nella scelta della poltrona relax reclinabile come, ad esempio, si può partire dall’arredamento della casa, poiché generalmente la poltrona viene accostata sempre al divano e, quindi, potrebbe andare bene una che rispecchi lo stesso stile, e che si unifica con tutto il resto dell’arredamento, ma si può anche decidere di far emergere la poltrona cambiando completamente lo stile e il colore. Con le poltrone relax reclinabili si può scegliere dai modelli più classici, dai colori neutri, a quelle di design più moderno, ad esempio, dalle forme squadrate.